L’inverno non si dà per vinto, la primavera può attendere!

L’inverno non si dà per vinto, la primavera può attendere!

Quello che va verso la conclusione è stato senza dubbio un inverno anomalo.
Dopo un Dicembre ed un Gennaio molto secchi, con paesaggi in montagna quasi più estivi che invernali, ed un Febbraio ed una prima parte di Marzo simil-autunnali, con abbondanti piogge in pianura ed accumuli nevosi importanti sui monti, negli ultimissimi giorni le belle giornate ed il clima mite avevano fatto proiettare tutti noi verso la primavera.
Le sorprese, però, non sono finite, e dagli ultimi aggiornamenti sembra proprio che l’inverno voglia emettere un (ultimo?) ruggito nel corso della prossima settimana.

Cosa succederà?
A cavallo della metà della prossima settimana, una goccia fredda si staccherà dalla saccatura artica presente nella Russia europea e, con moto retrogrado (cioè contrario a quello della circolazione generale), si dirigerà verso l’Europa occidentale, portando una generale diminuzione delle temperature in quota.
A noi meteo-appassionati, l’esperienza insegna che la traiettoria di questo tipo di gocce fredde rimane imprevedibile fino a pochissime ore prima dell’evento. Infatti, anche gli ultimi aggiornamenti dei diversi modelli non sono concordi: qualcuno la vede colpire in pieno la Pianura Padana, altri la vedono sfilare a Nord oltre le Alpi, altri più a Sud.

Rtavn661
Che tempo aspettarci quindi?
Per i motivi di cui sopra, fornire già ora una previsione affidabile è impossibile. Possiamo provare a fornire una linea di tendenza attendibile, riservandoci però di correggerla nei prossimi giorni.
Il tempo peggiorerà nelle nostre zone dalla serata di martedì, con qualche pioggia in pianura e nevicata sui monti a quote inizialmente medie. Con l’entrata del freddo, la quota neve sarà in abbassamento fino a quote collinari e nelle prime ore di mercoledì sarà possibile qualche episodio di pioggia mista a neve fino in pianura. Pur essendo una possibilità al momento remota, non ci sentiamo ancora di escludere qualche locale episodio nevoso anche al piano, soprattutto in caso di rovesci.

15seraa
Come scritto in precedenza, conferme o smentite a quanto detto arriveranno nei prossimi giorni. Intanto vi lasciamo con l’immagine degli spaghi di Padova che mostrano il calo delle temperature in quota dal 16 Marzo (parte alta del grafico), con annessa qualche precipitazione (parte bassa del grafico).

MS_1245_ens
A presto con nuovi aggiornamenti.
Buona domenica dallo staff.

Commenta l'articolo

Commenti

About Author